© 2018 by Fondazione Medes - All rights reserved

fonte di finanziamento: Psr Campania 2014-2020, Misura 16.1.1. Azione 2 - sostegno ai Progetti Operativi di Innovazione (POI)

Rural living labs per l'innovazione dei territori rurali interni della Campania - (CUP B88H19005050009)

RULAB - LOCALE -

In un contesto globale che sta mettendo a dura prova i nostri sistemi rurali, di impresa, i processi di inclusione sociale e di sviluppo economico locale, RULAB intende essere un pilota per un nuovo modello organizzativo che contribuirà a far emergere il potenziale d’innovazione che proviene dal territorio Campano nelle aree considerate e a connettere queste ultime con il sistema esterno delle innovazioni, sul modello di Living Lab: un "laboratorio rurale" in cui far vivere l'economia agricola e l’innovazione.

fonte di finanziamento: H2020- EU, Grant agreement n. 773903

Soil Hydrology research platform underpinning innovation to manage water scarcity in European and Chinese cropping systems

SHUI - INTERNAZIONALE -

SHui è concepito come un network che integra esperimenti realizzati dai suoi 19 partner (sia accademici sia PMI) tra loro diversi per condizioni ambientali e per sistemi colturali, localizzati nell'UE e in Cina. Si configura, dunque, come una piattaforma in cui far confluire la ricerca più avanzata sulla gestione delle risorse acqua-suolo in condizioni di scarsa disponibilità idrica, al fine di comprendere meglio i collegamenti tra l'idrologia del suolo agricolo e la sostenibilità e per una valutazione sistematica dei metodi di adattamento e mitigazione.

fonte di finanziamento: H2020- EU, Grant agreement n. 635750

Interactive Soil Quality Assessment in Europe and China for Agricultural Productivity and Environmental Resilience

iSQAPER - INTERNAZIONALE -

Il suolo è considerato una risorsa non rinnovabile in quanto, una volta degradato, il ripristino della sua produttività è un processo estremamente lento. Data la sua importanza per l’agricoltura, per gli allevamenti e per la fornitura di servizi ecosistemici, mantenerlo in buone condizioni è di vitale importanza.

Per una corretta gestione dei terreni agricoli è di grande importanza la disponibilità di strumenti scientifici che siano anche facili da applicare e non costosi, finalizzati alla valutazione della qualità e del funzionamento del suolo.

Knowledge Hub finanziato da FACCE - JPI

-

MACSUR - INTERNAZIONALE -

Questa azione congiunta riunisce 67 gruppi di ricerca di 17 paesi ed è finalizzata a ottimizzare la conoscenza del legame sicurezza alimentare europea e cambiamenti climatici e a potenziare la capacità di adattamento attraverso il miglioramento della modellizzazione degli impatti dei cambiamenti climatici. Include 3 reti coordinate e integrate su:

1) Colture;

2) Pascoli e bestiame

3) Economia e commercio

Il progetto ha sviluppato un piano di ricerca congiunto

fonte di finanziamento: European Union’s Seventh Framework Programme for research, technological development and demonstration (FP7), Grant agreement n. 283068

Catastrophic shifts in drylands: how can we prevent ecosystem degradation?

CASCADE - INTERNAZIONALE -

Il progetto CASCADE si focalizza su una serie di ecosistemi di zone aride dell'Europa meridionale al fine di meglio comprendere i cambiamenti improvvisi (catastrophic shifts) che potrebbero determinare, in questi ecosistemi, gravi perdite in termini di biodiversità e servizi ecosistemici collegati. Il progetto propone metodologie che consentono di prevedere l’avvicinarsi di questi ecosistemi a soglie critiche. Le previsioni possono essere utilizzate dai decisori politici oltre che dagli utilizzatori del suolo per definire strategie più sostenibili di utilizzo delle zone aride di tutto il mondo.

La ricerca è effettuata in sei aree del Mediterraneo, che vanno dal Portogallo a Cipro.

fonte di finanziamento European Union’s Seventh Framework Programme for research, technological development and demonstration (FP7), Grant agreement n. 243857

Land and Ecosystem Degradation and Desertification: Assessing the Fit of Responses

LEDDRA - INTERNAZIONALE -

LEDDRA propone una valutazione olistica dell’adeguatezza delle risposte messe in atto per contrastare il degrado del suolo e degli ecosistemi e la desertificazione (LEDD). LEDDRA adotta il paradigma dei Complex Adaptive Systems (CAS) e impiega l'approccio ecosistemico, riconosciuto a livello internazionale come appropriato per lo studio olistico delle interazioni uomo-ambiente. Riconoscendo, quindi, che gli uomini sono parte integrante degli ecosistemi e assumendone la reciproca dipendenza, il criterio utilizzato da LEDDRA per valutare le risposte antropiche ai LEDD è verificare se le risposte proteggono e preservano la resilienza socio-ecologica dell'ecosistema analizzato.

Fonte di finanziamento: The Sixth Framework Programme (FP6) CE

Desertification Mitigation and Remediation of Land- a global approach for local solutions, Integrated Project (IP)

DESIRE - INTERNAZIONALE -

Il progetto DESIRE, coinvolgendo 28 partner a livello mondiale, ha sviluppato un approccio utile a definire strategie promettenti di Gestione Sostenibile del Suolo (Sustainable land management - SLM) per contrastare i processi di desertificazione nelle aree aride. Una SLM è una modalità di gestione finalizzata al miglioramento o alla stabilizzazione della produttività agricola, al miglioramento delle condizioni di vita delle persone e al miglioramento degli ecosistemi. Le strategie SLM cercano, quindi, di combinare e ottimizzare gli aspetti ecologici, tecnici, istituzionali, socio-culturali, economici e scientifici collegati alla gestione del suolo in risposta alla desertificazione.

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIB ARCHIMED

Mediterranean Harmonized Information System for Sustainable Resources Management

EUREKA - INTERNAZIONALE -

Il progetto Eureka è finalizzato alla sistematizzazione dei risultati scientifici ed operativi conseguiti nell’area ARCHIMED relativi alle tematiche che riguardano la gestione sostenibile del territorio ed alla protezione delle risorse naturali. L’HIS, ossia l’HARMONIZED INFORMATION SYSTEM, il principale risultato del progetto, è uno strumento web-based concepito come un archivio digitale dove far confluire, in maniera ragionata, tutti i prodotti realizzati nei paesi del Mediterraneo.

Fonte di finanziamento: PSR REGIONE CAMPANIA 2014-2020, MISURA 16 Cooperazione, sottomisura 16.5.1 - Azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l'adattamento ad essi e per pratiche ambientali in corso

Tutela e valorizzazione del capitale naturale e culturale

TUVANAC - LOCALE -

Il progetto collettivo TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL CAPITALE NATURALE E CULTURALE –TUVANAC, utilizzando una Multi-stakeholder strategy, implementata attraverso la costituzione di un Multi-stakeholder LAB (MSL), ha l’obiettivo di rendere disponibili per le Imprese, per le Organizzazioni istituzionali e no-profit e per tutti gli stakeholder, una piattaforma di dialogo e confronto costante per individuare le strategie più efficaci per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento agli stessi.

Fonte di finanziamento: PSR REGIONE BASILICATA 2007-2013

Piano di Azione Locale per combattere la desertificazione in un’area della Basilicata

PAL REGIONE BASILICATA - LOCALE -

Il Piano di Azione Nazionale di lotta alla siccità e alla desertificazione (PAN) è il principale strumento individuato dalla Convenzione delle Nazioni Unite per la Lotta alla Desertificazione (UNCCD, 1994) allo scopo d’identificare i fattori che contribuiscono alla desertificazione e delineare le azioni e le misure utili per contrastare il fenomeno.

Fonte di finanziamento: Università degli studi della Basilicata - Potenza

Soil Conservation and Protection for Europe

SCAPE - INTERNAZIONALE -

Un modello bio-economico per simulare il comportamento degli agricoltori in un'area a rischio di desertificazione del Mediterraneo: esigenze di dati e prove empiriche.

Fonte di finanziamento: Misura 1.4 del Complemento di Programmazione - Azione A - DGR 2124/06, DGR 1370/07

Sistema Ecologico Funzionale Territo- riale

POR 2000/2006 - LOCALE -

Progetto sperimentale per la rete ecologica lucana

 
 

Fonte di finanziamento: PSR Regione Campania 2014-2020, Misura 16 Cooperazione, Sottomisura 16.1 Sostegno per la costituzione e il funzionamento dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura, Azione 1 “Sostegno per la costituzione e l’avvio dei Gruppi Operativi”

Sviluppo di un modello prodotto-territorio per i legumi campani

PROTELE - LOCALE -

La Proposta di Innovazione – P.I. –intende valorizzare i legumi campani utilizzando i risultati scientifici che attestano, su base genomica, il legame che intercorre tra le produzioni e i singoli territori. L’importanza del legame prodotto-territorio diventa, quindi, la leva per le strategie di valorizzazione oltre che il criterio attraverso il quale promuovere l’aggregazione all’interno della filiera.

Fonte di finanziamento: Fondazioni in rete per la ricerca agroalimentare – AGER- agroalimentare e ricerca

Sviluppo di un modello di sinergie finalizzato a Qualificare e Valorizzare i Formaggi Storici Naturali del Meridione d’Italia nelle Regioni Sicilia, Sardegna, Basilicata e Campania

CANESTRUM CASEI - NAZIONALE -

Il progetto “Canestrum casei” intende focalizzare l’interesse verso quei prodotti a rischio di estinzione o che presentano delle oggettive difficoltà relativamente alla loro qualificazione e valorizzazione nei mercati. Dei Formaggi Storici Naturali del Meridione d’Italia ne sono stati scelti 16 (Selezione AGER), secondo i seguenti requisiti:

  • prodotti con sistemi tradizionali ed eco-sostenibili;

  • prodotti in aree montane e/o marginali nelle regioni coinvolte;

  • presenza di giovani nei sistemi aziendali;

  • siano stati oggetto di ricerche scientifiche che dimostrano delle peculiarità dei sistemi produttivi e dei prodotti;

  • predisposizione dei produttori a sostenere il progetto partecipando alle attività progettuali.

Sui formaggi della Selezione AGER verranno colmati alcuni aspetti di ricerca scientifica, verranno caratterizzati sotto il profilo nutrizionale così da poter realizzare delle etichette “parlanti” e verrà studiato e messo a punto un nuovo approccio di promozione e marketing.

Fonte di finanziamento: PSR CAMPANIA 2007-2013 – Misura 124 HC “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e forestale”

Utilizzazione di cagli vegetali per la produzione di tipologie casearie innovative a base di latte bovino

FORVEG - LOCALE -

Sperimentazione e validazione di nuovi prodotti caseari, a base di latte vaccino, con coagulanti vegetali. I nuovi prodotti si differenzieranno non solo per la natura del coagulante, ma anche per le caratteristiche organolettiche finali, in termini di texture, sapore e shelflife. L’assunto del progetto è la possibilità di colmare quella nicchia di mercato, in continua espansione, dei prodotti caseari a base di coagulanti vegetali, sia con tecnologie affermate, come quelle delle paste filate, sia con tecnologie alternative.

Fonte di finanziamento: PSR CAMPANIA 2007-2013 – Misura 124 HC “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e forestale”

Validazione di nuove produzioni casearie e di alimenti zootecnici in grado di migliorare la qualità globale del sistema vacca da latte

NOVOROD - LOCALE -

ll progetto nasce da un’intensa attività di ricerca sviluppata dal partenariato nel settore lattiero-caseario bovino. Le conoscenze acquisite nell’ambito degli effetti dell’alimentazione e della razza bovina, sulla qualità dietetico-nutrizionale dei formaggi saranno utilizzate per immettere elementi di innovazione lungo tutta la filiera di produzione: allevamento, trasformazione e valorizzazione/commercializzazione dei nuovi prodotti caseari. Obiettivo del progetto Novorod è la produzione di formaggi ottenuti con il caglio del carciofo bianco di Pertosa e di siero formaggi ai frutti di bosco degli Alburni.

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIC Grip-IT

Local Product Development Network

LoProDeN - INTERNAZIONALE -

Il progetto Loproden ha l’obiettivo di costruire un network tra i produttori, di prodotti alimentari tipici e artigianali, di Paesi di nuovo accesso e regioni italiane, finalizzato allo scambio di buone pratiche e all’animazione territoriale. La finalità della ricerca è quella di coordinare i produttori della regione Basilicata organizzando e strutturando il network, e agevolando, attraverso workshops, formazione ed incontri, il trasferimento di buone prassi relative alle strategie di promozione, commercializzazione e valorizzazione delle produzioni di pregio e legate al territorio.

Fonte di finanziamento: -

Raccolta, Caratterizzazione, Valorizzazione e Tutela di ecotipi di fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) per l’ottenimento di produzioni tipiche certificate nel Territorio di Casalbuono nel Parco del Cilento

ECOTIPI DI FAGIOLO - LOCALE -

Analisi condizioni per la valorizzazione delle produzioni di ecotipi di fagiolo locali al fine di coniugare due obiettivi della politica agricola della UE, ossia lo sviluppo rurale delle aree interne e la salvaguardia della biodiversità. Il progetto ha proposto un sistema di controllo e certificazione a garanzia dei produttori e dei consumatori.

PSR CAMPANIA 2014-2020, Misura 2- Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende agricole, Sottomisura 2.1 Sostegno allo scopo di aiutare gli aventi diritto ad avvalersi dei servizi di consulenza.

.

AgriConsul - OLIVICOLTURA -

-

 

Fonte di finanziamento: H2020-EU, Grant agreement n. 727984

Farm system that produce good watwr quality for drinking water supplies

FAIRWAY - INTERNAZIONALE -

L'acqua potabile è vitale per la salute umana. L'inquinamento diffuso da azoto e pesticidi derivanti dall'agricoltura è il principale ostacolo al raggiungimento degli obiettivi di qualità dell'acqua potabile. L'obiettivo di FAIRWAY è riesaminare gli approcci per la protezione dell’acqua potabile dall'inquinamento da pesticidi e nitrati e identificare e sviluppare ulteriori misure innovative e approcci di governance per la protezione più efficace di essa.

Fonte di finanziamento: PSR REGIONE CAMPANIA 2014-2020, MISURA 16 Cooperazione, sottomisura 16.5.1 - Azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l'adattamento ad essi e per pratiche ambientali in corso

Gestione integrata dell'irrigazione e fertilizzazione azotata in risposta ai cambiamenti climatici

CIFRE - LOCALE -

Il progetto collettivo GESTIONE INTEGRATA DELL’IRRIGAZIONE E FERTILIZZAZIONE AZOTATA IN RISPOSTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI –CIFRE– ha come obiettivo generale quello di rafforzare e rendere sinergici gli impegni assunti in comune dai partner pubblici e privati dell’ ATS, rispetto agli impegni assunti singolarmente, moltiplicando sia i benefici ambientali e climatici che i benefici informativi, in termini di diffusione di conoscenze e creazione di sinergie per lo sviluppo di strategie locali.

Fonte di finanziamento: PSR CAMPANIA 2007-2013 – Misura 124 HC “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e forestale”

Pilotaggio dell’irrigazione attraverso l’assimilazione di previsioni meteorologiche numeriche

PIRAM - LOCALE -

L’obiettivo del progetto è quello di dimostrare le potenzialità del nuovo Servizio di Consulenza Irrigua. Gli obiettivi specifici sono: validare l’accuratezza della stima del fabbisogno irriguo potenziale risultante dall’analisi di immagini satellitari multispettrali; verificare l’efficacia dei programmi irrigui settimanali ottimali; dimostrare i benefici tecnici ed economici derivanti dall’acquisizione del servizio PIRAM; effettuare una divulgazione capillare dei vantaggi risultanti dall’adozione del servizio.

Fonte di finanziamento: PSR CAMPANIA 2007-2013 – Misura 124 HC “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e forestale”

Sistema integrato di gestione irrigua differenziata tramite mappatura geoelettrica ad alta risoluzione

IRRISOL - LOCALE -

La proposta ha la finalità di immettere elementi di innovazione nel settore dell’irrigazione al fine di realizzare un risparmio nell’uso dell’acqua, di accrescere la capacità gestionale a livello di azienda e di consorzio e di diffondere i protocolli e le innovazioni adottate alle aree caratterizzate da necessità di razionalizzazione dell’uso dell’acqua nell’intera regione.

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIB ARCHIMED

Sustainable use of water resources and rural development in drought affected area

IMAGE - INTERNAZIONALE -

Il progetto IMAGE, che coinvolge partners italiani e greci, ha l’obiettivo di definire una strategia per la gestione integrata delle risorse idriche capace di coordinare gli attori coinvolti a scala amministrativa/politica, al livello di management/distribuzione e al livello di end-user/comunità locale.

 

-

-

Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere” PSR Campania 2007-20013 e 2014-2020 - LOCALE -

L’elaborazione della Strategia in entrambi i periodi di programmazione ha previsto:

  • Identificazione e accompagnamento nella costituzione del partenariato pubblico-privato (“gruppo di azione locale”)

  • Elaborazione della strategia di sviluppo utilizzando approcci innovativi e partecipati, promossa e realizzata con approccio ascendente e intersettoriale

  • Supporto alla attuazione multisettoriale della strategia basata sull'interazione tra operatori e progetti appartenenti a vari settori dell'economia locale

  • Elaborazione e supporto alla attuazione di progetti di cooperazione intra e trans-territoriale

Fonte di finanziamento: Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere”, PSR Campania 2007-2013

per i comuni di Buccino, Sicignano degli Alburni, Postiglione, Petina

Piani Strategici di Sviluppo Sostenibile - LOCALE -

Incarico di promuovere e realizzare attivita’ di studio, ricerca e progettazione sulla gestione del territorio, sviluppo sostenibile, valorizzazione degli interventi. Tale impegno comprende attivita’ di progettazione e direzione dei lavori nell’ambito della redazione di piani relativi alla difesa delle risorse naturali del territorio e alla valorizzazione delle produzioni agricole tipiche.

Fonte di finanziamento: Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere”, PSR Campania 2007-2013

Comunità Montana Alburni

Piani Strategici di Sviluppo Economico - LOCALE -

Incarico di promuovere e realizzare attivita’ di studio, ricerca e progettazione sulla gestione del territorio, sviluppo sostenibile, valorizzazione degli interventi riguardanti il territorio della Comunita’ Montana Alburni. Tale impegno comprende attivita’ di progettazione e direzione dei lavori nell’ambito della redazione di piani relativi alla difesa delle risorse naturali del territorio e alla valorizzazione delle produzioni agricole tipiche.

Fonte di finanziamento: Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere”, PSR Campania 2007-2013

Provincia di Salerno

Piani Faunistico Venatorio - LOCALE -

Assistenza tecnico-amministrativa per studio ed analisi del territorio e della gestione faunistico – venatoria ai fini del PFV provinciale.

1) Macrofase: Coinvolgimento dei portatori di interessi pubblici o privati quali Comunità Montane, Comuni, Comitati di gestione, associazioni venatorie, agricole, ambientaliste, ecc..

2) Macrofase: Inquadramento territoriale, inquadramento faunistico di tipo sistematico dell’avifauna salernitana, analisi dell’attuale gestione faunistico-venatoria

Fonte di finanziamento: Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere”, PSR Campania 2007-2013

Provincia di Salerno

Piani di Miglioramento Ambientale - LOCALE -

Assistenza tecnico-amministrativa a supporto delle istanze per la concessione di incentivi per i miglioramenti ambientali in favore dei proprietari e/o conduttori di terreni agricoli ricadenti in aree interessate dalla libera caccia e per l’allevamento di specie autoctone.

Fonte di finanziamento: Elaborazione della Strategia di Sviluppo locale del GAL “I Sentieri del Buon Vivere”, PSR Campania 2007-2013

Convenzione con la Comunita’ Montana Zona del Tanagro. Cura attivita’ di ricerca nel progetto denominato “I Paesi del buon vivere”, iniziativa: FIERA DEL VILLAGGIO – modello “Ager Silarus – Tanager”

PIR SA/3 SELE TANAGRO - LOCALE -

Implementazione di un processo di tutela e di valorizzazione economica e commerciale dei prodotti derivanti dal patrimonio agricolo tipico dell’area del Tanagro (in particolare olivo, vite, frutticoli, cereali e ortive). Il progetto di ricerca e’ stato articolato in due fasi fondamentali: una prima, volta all’individuazione delle diverse specie e genotipi caratteristici del territorio considerato, di cui alcuni a rischio di estinzione; una seconda fase, invece, rivolta alla valutazione delle potenzialita’ e alle strategie concrete di valorizzazione economica e commerciale dei prodotti da questi derivanti. La ricerca ha costituito il punto di partenza fondamentale per ulteriori sviluppi nella direzione della salvaguardia del patrimonio locale e della biodiversita’ (banca del germoplasma delle cultivar locali etc.).

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIB ARCHIMED

Expertise Development Centers for Cultural Actors

EDECCA - INTERNAZIONALE -

Nell’ambito del progetto, sono poste in essere azioni volte ad avvicinare le istituzioni culturali ad organizzazioni di ricerca ed imprese (in quanto diffusori di nuove conoscenze e capacità tecnologiche). Lo scopo di tale iniziativa mira ad incrementare le possibili collaborazioni tra i diversi attori e colmare gap culturali e di conoscenza esistenti. Questo processo, a sua volta, contribuisce alla realizzazione di una ‘Biblioteca Digitale Europea’ e garantisce lo sviluppo di ulteriori innovazioni mediante: la combinazione di competenze e capacità; l’analisi delle attuali tendenze nella presentazione, conservazione, produzione e consumo delle conoscenze.

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIC

Realizzazione di una metodologia finalizzata a valutare ed a misurare investimenti sostenibili ed eco-compatibili” per conto di Sviluppo Italia Basilicata

MODELE - INTERNAZIONALE -

Scopo del progetto è quello di sviluppare e diffondere, attraverso la creazione di una rete, una nuova metodologia nell’attrazione di investimenti al fine di trovare strumenti e politiche innovative da applicare in futuro.

Fonte di finanziamento: EU COMMUNITY INITIATIVE PROGRAMME INTERREG IIIB ARCHIMED

Harmonious Development of Rural and Insular Areas

HADRIAMED - INTERNAZIONALE -

L’obiettivo del progetto è il potenziamento del ruolo delle aree isolate, montane ed insulari in un moderno contesto socioeconomico, attraverso lo sviluppo di una pianificazione territoriale focalizzata sull’attrazione di nuovi residenti. Il progetto promuove l’elaborazione di strategie di pianificazione spaziale del territorio inerenti la rivitalizzazione delle aree isolate ed il decongestionamento delle aree urbane. Operando in questo senso, il progetto Hadriamed si propone di incrementare le opportunità di lavoro, sia per la popolazione femminile che per le nuove generazioni, e di supportare il miglioramento della quantità e della qualità di servizi.